Tu sei qui: Home Diventa socio Regolamento Societario

Vittorino Da Feltre

Vittorino Da Feltre

Regolamento Sociale

 
 

Società Canottieri "VITTORINO DA FELTRE"

REGOLAMENTO DI SEDE

ART. 1

Il Socio, firmando la domanda di ammissione, si impegna ad appartenere alla Società per almeno un anno. Per essere Soci è necessario aver compiuto il 14° anno di età; se figlio di Soci aver non meno di 6 anni. Le quote annuali di frequenza dovute, dovranno essere versate entro i termini stabiliti dal Consiglio Direttivo.

ART. 2

L'uso della Sede e delle strutture è vietato al Socio che non abbia assolto gli obblighi con la Società o che sia colpito da provvedimento disciplinare di sospensione e che verrà eseguito mediante disabilitazione della tessera di accesso. La Società è aperta tutti i giorni secondo gli orari fissati dal Consiglio Direttivo. I servizi potranno essere sospesi, totalmente o parzialmente, in occasione delle Festività di Natale, Santo Stefano, Capodanno ed in altre particolari ed eccezionali circostanze.

ART. 3

L'accesso in Sede avverrà mediante tessera magnetica, abilitata annualmente al momento del pagamento della prima rata della quota di frequenza. La tessera non è trasferibile o cedibile per nessun motivo. Sono titolari della tessera i Soci e i figli dei Soci di età superiore ai 6 anni.

Il Consiglio Direttivo si riserva la facoltà di rilasciare tessere non nominative restituibili a semplice richiesta ad Autorità ed a soggetti legati da rapporti di collaborazione con la Società.

Le tessere dovranno sempre essere esibite a semplice richiesta del personale di servizio ai fini del riconoscimento in Sede. In caso di smarrimento e/o distruzione, la Società rilascerà un duplicato dietro corresponsione di un indennizzo relativo alle spese stabilito dal Consiglio Direttivo.

ART. 4

Il Socio in regola con il pagamento della quota sociale può invitare un ospite, per un numero complessivo di ingressi non superiore a 3 (tre) volte l'anno. Gli ingressi saranno regolarizzati dietro sottoscrizione di apposita modulistica corredata da fotocopia del documento di identità dell’ospite e dal versamento di un corrispettivo determinato dal Consiglio Direttivo. Il Socio che non rispetterà tale disposizione sarà oggetto di provvedimento disciplinare di sospensione.

COMPORTAMENTO GENERALE

ART. 5

Il Socio deve fare uso della Sede e dei servizi in modo da non ledere i diritti degli altri Soci ed il suo contegno deve essere costantemente educato, evitando qualsiasi atto scorretto, il turpiloquio e ogni frasario sconveniente.

In particolare deve evitare atteggiamenti aggressivi nei confronti di altri Soci.

Ogni Socio ha il diritto e il dovere di richiamare all'ordine gli altri Soci che mancano il rispetto di queste elementari regole del vivere civile.

ART. 6

Il Socio ha inoltre i seguenti obblighi:

  • rispettare tutte le attrezzature e i materiali sociali, facendone un uso appropriato ed in armonia con gli specifici regolamenti predisposti dal Consiglio Direttivo;
  • non occupare più di una sedia, o lettino o sdraio ad esclusivo uso personale;
  • esercitare la più oculata sorveglianza nei riguardi dei figli minori di 18 anni, dei cui atti illeciti essi sono responsabili ai sensi del Codice Civile. I figli stessi, sino al compimento del 14° anno di età, potranno frequentare la Società solo se accompagnati dai genitori o da altro Socio che se ne assume la responsabilità. La presa visione del presente Regolamento, che rimane permanentemente affisso nei locali della Sede, implica l'esonero esplicito del Consiglio Direttivo e dei Dipendenti e/o Personale della Società da qualsivoglia responsabilità relativa ad atti e fatti commessi dai figli dei Soci di età inferiore a 18 anni;
  • evitare con la massima cura di sporcare la Sede sociale utilizzando, per i rifiuti, gli appositi cestini e raccoglitori. I mozziconi di sigarette non devono essere gettati nel prato;
  • evitare nel modo più assoluto, di danneggiare la vegetazione ed i prati;
  • attenersi scrupolosamente agli avvisi esposti in Sede riguardanti l'utilizzo degli impianti, gli orari di apertura, etc.
  • è vietato a soci e ospiti di praticare l’insegnamento delle attività natatorie a qualsiasi titolo. Tale attività è di esclusiva pertinenza di istruttori e tecnici appartenenti al Settore Sportivo della Società il cui elenco è esposto in bacheca.
  • è vietato immergersi senza prima aver effettuato la doccia;
  • è vietato consumare cibi o bevande sul bordo vasca e/o sul piano vasca;
  • è vietato fumare sul bordo vasca e/o sul piano vasca;
  • è severamente vietata la balneazione ai minori di 12 anni se non in presenza di un adulto che se ne assuma la responsabilità;
  • è vietato introdurre in piscina oggetti di vetro (bicchieri, bottiglie, etc.), macchine fotografiche o cinematografiche senza preventiva autorizzazione;
  • è vietato gettare nella vasca indumenti ed oggetti di qualsiasi genere;
  • è vietato nuotare in apnea;
    • vietato correre sul bordo vasca e tuffarsi, schiamazzare, scherzare grossolana- mente in acqua e sul bordo vasca, disturbare il pubblico in qualsiasi modo;
    • l'utilizzo di salvagente gonfiabili, tappeti galleggianti, etc. dovrà essere preventivamente autorizzato dagli Assistenti bagnanti e comunque limitato ad orari ben precisi in relazione all'affluenza della vasca.
    • Le prenotazioni delle ore di gioco per la settimana in corso si effettua durante l’orario di apertura della segreteria.
    • Ogni socio può prenotare solo un’ora di gioco per il giorno stesso o il giorno successivo.
    • I soci che non hanno prenotato al sabato o alla Domenica possono prenotare l’ora di gioco settimanale dal lunedi.
    • Le ore di gioco possono essere prenotate telefonicamente, prima di entrare in campo bisogna regolarizzare la prenotazione presso la segreteria.
    • Non è consentito prenotare le ore di gioco per conto di altri soci.
    • La prenotazione delle ore di gioco per la settimana successiva si effettua nella giornata di sabato: dalle ore 14,00 presentandosi in segreteria mentre dalle ore 15,00 è possibile effettuare la prenotazione telefonicamente.
    • Per stabilire la priorità di prenotazione è data facoltà al Socio di scrivere il proprio nominativo in una pre lista che la segreteria metterà a disposizione dei soci 30 minuti prima dell’orario di inizio prenotazioni.
    • Ogni Socio può prenotare solo un’ora di gioco
    • Non è consentito prenotare le ore di gioco per conto di altri Soci.
    • Il Socio che prenota l’ora di tennis deve utilizzarla personalmente salvo cause impreviste.
    • Il Socio che ha prenotato ed è impossibilitato a giocare deve avvisare la segreteria almeno 24 ore prima, l’ora di gioco verrà messa in vendita il giorno stesso e sarà rimborsata se utilizzata da altro Socio.
    • In caso di impraticabilità dei campi il Socio è pregato di conservare il tagliando di prenotazione per l’eventuale recupero.
    • utilizzare scarpe da calcetto o da tennis (no jogging);
    • evitare, nel limite del possibile tiri violenti verso il soffitto o le lampade della struttura.

ART. 7

Il Socio deve trattare con il massimo rispetto il personale di servizio e i Dipendenti della Società, in quanto essi sono al servizio della Società e non dei singoli Soci.

ART. 8

Per la frequenza in Sede possono essere indossati indumenti e costumi da bagno di varia foggia purché non contrari al comune senso del pudore.

Per l'accesso al Bar, alla sala televisione e al Ristorante è necessario indossare una maglietta e pantaloncini o pareo o copricostume.

ART. 9

Gli armadietti - debitamente numerati - collocati negli spogliatoi sono ceduti ai Soci dietro pagamento di una quota "una tantum". Gli armadietti devono servire unicamente per il deposito degli indumenti personali e devono essere mantenuti puliti.

La Società non risponde degli oggetti in essi depositati, ne di quanto fosse eventualmente lasciato negli spogliatoi. L'armadietto in caso di necessità può essere fatto aprire in qualsiasi momento su disposizione del Consiglio Direttivo. All'operazione di apertura deve assistere almeno un Consigliere e/o un Socio che controfirmi la nota degli oggetti rinvenuti.

L'armadietto concesso in uso a Socio dimesso o escluso, viene liberato in favore della Società e gli oggetti ivi rinvenuti dovranno essere ritirati - previo preavviso - dal Socio stesso entro giorni 7 (sette).

E' vietato lavare nei bagni della Società o in altro luogo all'interno della stessa gli indumenti e lasciarli asciugare sui lettini, sulle sdraio o sui termosifoni; il personale di servizio della Società provvederà alla raccolta e alla successiva eliminazione.

ART. 10

Le biciclette, i ciclomotori le moto e le auto possono essere unicamente parcheggiate negli appositi spazi e aree predisposte, così da ottenere un minimo ingombro ed evitare intralci alla circolazione ordinaria e dei mezzi di pronto intervento. Eventuali infrazioni saranno punibili con sanzioni pecuniarie, ammonizioni e sospensioni.

Essendo i parcheggi incustoditi, il Socio non ha diritto ad alcun risarcimento dalla Società per furti di veicoli, di beni in essi contenuti, nonché per danni eventualmente procurati o arrecati agli stessi.

COMPORTAMENTO SPECIFICO

ART. 11

I Soci dovranno attenersi ai regolamenti che verranno emanati dal Consiglio Direttivo e/o dalle Sezioni sportive.

Tali regolamenti, disciplineranno le singole attività per quanto riguarda l'uso degli impianti e le attrezzature della Società con modi, tempi e forme stabilite e saranno esposti nelle bacheche e in prossimità degli impianti stessi.

Il Soci che non rispetteranno tali Regolamenti e che su richiamo del personale dipendente o addetto alla sorveglianza continueranno a trasgredire le normative contenute, saranno punibili con sanzioni pecuniarie , ammonizioni e/o sospensio- ni.

DELLE PISCINE

ART. 12

L'utilizzo degli impianti natatori della Società è limitato agli orari esposti nelle bacheche delle vasche, salvo eventuali aperture preventivamente comunicate.

E' vietata la balneazione nelle ore di chiusura o durante i lavori di manutenzione ordinaria.

Le persone affette da malattie contagiose non possono, per motivi di diffusione della patologia, accedere alle vasche.

Nella vasca coperta è obbligatorio l'uso della cuffia.

La Società non risponde degli oggetti e dei valori introdotti negli impianti dagli utenti.

Inoltre;

E' ammesso l'uso di occhiali da vista solo se dotati di lenti infrangili e se autorizzati dal personale di Assistenza. E' possibile l'uso di occhialini da nuoto graduati o maschere subacquee solo se dotati di lenti infrangibili;

Il personale di servizio interverrà sollecitamente.

Gli Assistenti bagnanti sono autorizzati a intervenire per far osservare le regole precedentemente esposte e ad espellere gli eventuali trasgressori.

ART. 13

E' obbligatorio sgomberare la vasca immediatamente e senza creare confusione a seguito dell'emissione di tre (3) fischi consecutivi e prolungati da parte degli Assistenti bagnanti.

DELLA DIPORTISTICA

ART. 14

Tutte le imbarcazioni da diporto devono essere usate con oculatezza, e quando su una imbarcazione si rilevano avarie, queste devono essere segnalate presso la Segreteria della Società.

Ogniqualvolta un'imbarcazione viene usata, deve essere fatta annotazione, chiara e leggibile, su apposito registro presso la Segreteria della Società indicando in il numero dell'imbarcazione e il nome e cognome del Socio il quale, firmando, assume la responsabilità delle eventuali avarie causate all'imbarcazione. L'annotazione  deve essere fatta prima dell'uso. Il Socio, al termine dell'utilizzo, deve riportare gli accessori al loro posto. Le imbarcazioni non devono essere usate per altri scopi all'infuori di quelli cui sono destinate, ne possono essere caricate in maniera superiore alla loro portata. Dopo l'uso l'imbarcazione deve essere, nella misura più idonea possibile, accuratamente pulita.

Nel caso che il Socio intenda rientrare in Sede oltre l'orario di chiusura della Segreteria dovrà lasciare comunicazione scritta al personale dipendente.

ART. 15

I Soci minori di 18 anni non possono far uso delle imbarcazioni se non accompagnati da un altro Socio che ne assuma l'intera responsabilità.

ART. 16

Gli ospiti possono salire sulle imbarcazioni da diporto, purché accompagnati dal Socio. Il Socio è responsabile delle persone e cose trasportate, nonché del comportamento e dei danni che potrebbero essere arrecati da quest'ultimi.

ART. 17

IL Consiglio Direttivo può autorizzare il Socio a tenere all'ormeggio, o a rimessaggio nei luoghi tassativamente indicati, un'imbarcazione di sua proprietà privata, purché ne faccia esplicita richiesta scritta. La concessione può essere revocata con il semplice preavviso di 15 (quindici) giorni.

Il Socio non ha alcun diritto ad alcun risarcimento dalla Società per danni che, per qualsiasi causa, fossero subiti dalla sua imbarcazione.

ART. 18

E' vietata la pesca nei posti riservati all'ormeggio delle imbarcazioni.

ART. 19

Le imbarcazioni della Società sono usate nei modi, nei tempi e nelle forme stabilite dal Consiglio Direttivo e dalla Commissione Tecnica Sportiva del settore.

DEI CAMPI DA TENNIS

ART. 20

Per l'utilizzo dei campi da tennis è necessario effettuare la prenotazione dell'ora di gioco presso la Segreteria della Società.

Il costo dell'ora di gioco è stabilito dal Consiglio Direttivo.

La durata dell'ora di gioco è prevista in 50 minuti per i campi all'aperto e di 60 minuti per i campi al coperto.

Al termine del periodo di gioco, per i campi all'aperto, il terreno dovrà essere lasciato libero nel più breve tempo per consentire al personale di servizio di effettuare la manutenzione.

Prenotazioni durante la settimana:

Prenotazioni per la settimana successiva:

Norme di comportamento inerenti l’utilizzo dei campi

ART. 21

Durante il gioco è obbligatorio indossare pantaloncini, maglietta e scarpe da tennis, mantenere un comportamento educato e devono essere evitati il turpiloquio e ogni frasario sconveniente.

Sui campi coperti è necessario utilizzare scarpe pulite o comunque non infangate.

Al termine dell'ora, è vietato lasciare sul terreno di gioco bottigliette vuote, coperchi di chiusura  delle palline da tennis e altri rifiuti di vario tipo.

All'interno dei campi coperti è severamente vietato fumare.

E’ vietato a soci e ospiti di praticare l’insegnamento del tennis a qualsiasi titolo. Tale attività è di esclusiva pertinenza dei Maestri, istruttori e tecnici appartenenti al Settore Sportivo della Società il cui elenco è esposto in bacheca.

ART. 22

I campi da tennis della Società sono usati nei modi, nei tempi e nelle forme stabilite dal Consiglio Direttivo e dalla Commissione Tecnica Sportiva del settore.

I Soci possono ospitare persone non appartenenti alla Società per effettuare un'ora di gioco, mediante normale invito. Ad ogni socio sono consentiti un numero complessivo di cinque inviti annuali esclusivamente per lo svolgimento dell’incon- tro di tennis, oltre a quelli previsti dall’art. 4, dietro pagamento di un corrispettivo determinato dal Consiglio Direttivo

DEI CAMPI DA CALCIO E DA CALCETTO

ART. 23

L'accesso all'area verde del campo da calcio è consentita per ogni genere di attività fisica e ricreativa da parte di tutti i Soci, con il privilegio del gioco del calcio negli orari e nel rispetto delle indicazioni emanate dal Consiglio Direttivo e dalla Commissione Tecnica Sportiva del settore.

ART. 24

L'accesso ai campi da calcio o da calcetto da parte di giocatori non membri della Società, avverrà mediante normale invito da parte di un socio.

Ad ogni socio sono consentiti un numero complessivo di cinque inviti esclusivamente per lo svolgimento dell’incontro di calcio, oltre a quelli previsti dall’art. 4, dietro pagamento di un corrispettivo determinato dal Consiglio Direttivo

Durante le fasi di gioco i Soci sono pregati di mantenere un comportamento educato  evitando qualsiasi atto o atteggiamento particolarmente aggressivo o violento nei confronti degli altri giocatori.

Al termine del gioco è vietato lasciare sul terreno bottigliette vuote e altri rifiuti di vario tipo.

All'interno del campo da calcetto è severamente vietato fumare.

La prenotazione alla partita di calcio sarà riservata al socio che dovrà corrispondere un corrispettivo determinato dal Consiglio Direttivo.

ART. 25

L'utilizzo delle attrezzature presenti sul campo da calcio (porte e portine da calcetto) è permesso a condizione che le stesse vengano sistemate una volta terminato l'uso. Tali attrezzature, durante l'irrigazione e la manutenzione, non devono essere posizionate sul terreno di gioco.

ART. 26

Il gioco del calcetto può essere praticato al coperto nel campo tennis N° 9 nei giorni feriali dalle ore 20,30 e il sabato e la Domenica.

Chi dovesse procurare danni alla struttura e agli oggetti sarà personalmente responsabile.

E' vietato l'utilizzo ai ragazzi di età inferiore a 14 anni. Nel caso che le squadre fossero composte da ragazzi di età compresa dai 14 ma inferiore a 18 anni, devono essere accompagnate da un Socio maggiorenne che se ne assume la responsabilità.

ART. 27

Al fine di consentire un adeguato mantenimento del manto erboso è vietato utilizzare in maniera esclusiva le aree del campo da calcio grande o zone adiacenti soprattutto con la pratica del gioco a porte ridotte.

La Società ha la facoltà di chiudere la superficie di gioco e vietarne l'utilizzo parziale o totale per impraticabilità o per le necessità legate alla manutenzione.

Il Soci che non rispetteranno tali disposizioni e che su richiamo del personale dipendente trasgrediranno la normativa saranno punibili di ammonizioni e/o sospensioni.

DELLA  PALESTRA

ART. 28

Per accedere alla palestra è obbligatorio indossare pantaloncini e maglietta; nell'utilizzo delle macchine e delle attrezzature (panche, tappetini, etc.), è obbligatorio sovrapporre un telo o salvietta, per evitare a fini igienici, il contatto diretto.

E' obbligatorio accedere alla sala, utilizzando calzature pulite e non infangate.

Nella palestra non è consentito consumare cibi e/o bevande, ad esclusione di eventuali reintegratori salini o acqua.

Al termine è vietato lasciare nella sala bottigliette vuote, lattine e rifiuti di vario tipo.

Nella palestra è severamente vietato fumare.

La Società ha la facoltà di chiudere la palestra e vietarne l'utilizzo per le necessità legate alla manutenzione e alla pulizia.

ART. 29

L'utilizzo delle attrezzature deve essere effettuato in maniera adeguata soprattutto per quanto riguarda i tempi e i modi.

Chi dovesse procurare danni alle attrezzature (tapie-roulant, cyclette, step, lat machine, etc.) per il loro cattivo utilizzo, sarà ritenuto personalmente responsabile.

Al termine dell'utilizzo dei pesi, i Soci sono pregati di riporli in maniera ordinata e al loro posto.

ART. 30

Il Soci che non rispetteranno tali disposizioni e che su richiamo del personale dipendente trasgrediranno la normativa saranno punibili di ammonizioni e/o sospensioni.

LIMITAZIONI E SANZIONI

ART. 31

A carico dei Soci possono essere adottate sanzioni pecuniarie per un importo di 20 euro, provvedimenti di ammonizione o di sospensione dalla frequenza della Sede, a seconda della gravità della mancanza. E' in ogni caso punita con la sospensione di anni 1 (uno) la cessione della tessera magnetica di ingresso a terzi non Soci. In caso di recidività, è facoltà del Consiglio Direttivo provvedere all'esclusione.

ART. 32

In caso di manifestazioni e intrattenimenti di particolare rilievo, l'accesso agli impianti e alle strutture della Sede, su insindacabile ed esclusivo giudizio del Consiglio Direttivo, può essere anche regolamentato in modi diversi da quelli stabiliti nei singoli regolamenti delle Sezioni.

ART. 33

E' demandata al Consiglio Direttivo la facoltà di riservare, in determinati giorni ed ore, le attrezzature e gli impianti sportivi esclusivamente agli atleti in allenamento e/o per iniziative organizzate dalla stessa Società.

ART. 34

E' assolutamente vietato portare animali in Sede, nonché incentivare in qualsiasi modo la presenza in Sede di animali bradi o selvatici.

ART. 35

E' fatto divieto di entrare nei locali spogliatoi e docce con bottigliette contenitori di vetro.

E' vietato ai bambini di età superiore a otto (8) anni entrare negli spogliatoi femminili.

E' parimenti vietato alle bambine di età superiore a otto (8)  anni entrare negli spogliatoi maschili.

ART. 36

Tutte le iniziative dei Soci che hanno per oggetto l'utilizzo diverso dall'ordinario delle attrezzature e/o delle strutture sociali, sono subordinate al benestare del Consiglio Direttivo.

ART. 37

Per quanto non contemplato nel presente Regolamento, dispone il Consiglio Direttivo e le deliberazioni sono rese note ai Soci con avvisi esposti nelle bacheche sociali.

Approvato nella riunione di Consiglio Direttivo del 6 maggio 2013 .

                      

Il Consiglio Direttivo

 


http://www.emvsanlorenzo.es/lo...B1a&p=3239 
http://www.emvsanlorenzo.es/lo...tas&p=3041 
opiniones revia 
prevacid para bebes 
orlistat mas barato 
    achat cialis générique suisse ou acheter viagra générique kamagra gel 100mg pas cher viagra bon prix est ce que le viagra est vendu sans ordonnance
http://www.famigliapetrilli.it...ico-barato viagra euro achat sildenafi meilleur site pour commander du cialis acheter cialis 20mg original
http://www.ma.rhul.ac.uk/~pvai...da&id=2784 levitra costo in italia alguien ha comprado cialis online comprar cialis original barato http://www.ma.rhul.ac.uk/~pvai...ey&id=3437 ciprofloxacin for std http://www.famigliapetrilli.it...pes-zoster trimethoprim for acne celecoxib cost gabapentin taper schedule http://france-congres-evenemen...c-hansidir uso de retrovirais em gestantes http://france-congres-evenemen...-opiniones generico do lasix pastilla mejor que xenical
    générique flagyl amoxicilline leptospirose le prix du medicament priligy acheter priligy sur internet voltaren gel pharmacie
buy clomiphene citrate canada bupropion xl 300mg tablets recall http://www.ma.rhul.ac.uk/~uxah...ption-cost dapoxetine uk pharmacy finasteride buy india